martedì 15 marzo 2011

14 marzo - Allenamento dietro moto "Gabriele Bosisio"

Dopo aver scartato l'allenamento dietro trattore per un più sicuro allenamento in scia al Pool Cantù, ieri ho effettuato un allenamento ancor più redditizio:

ieri pomeriggio ho preso mezza giornata i ferie dopo aver visto le previsioni che davano acqua per tutta la settimana e a Oggiono ho intravisto l'inconfondibile sagoma del Bos che si immetteva sulla mia strada proveniente da Molteno.

Fortunatamente era ancora in fase di riscaldamento e l'ho raggiunto facilmente; conoscendo le sue abitudini, avendolo incrociato spesso sul ramo di Lecco del lago di Como, ho deciso di effettuare un allenamento "dietro moto".

La sua velocità di crociera era di 38/40 km orari molto costante e con pochissimi strappi, lui quasi sicuramente stava facendo un allenamento al fondo lento mentre io in scia stavo al medio.

Gli unici momenti in cui mi staccava di ruota era nell'affrontare le poche rotonde (Lecco e Mandello) senza calare di velocità e continuando a pedalare.

Dopo il centro di Varenna ha dato una prima sgasatina sullo strappetto in porfido poi ha imboccato la salita verso Esino dove ho resistito, con un bel fuori soglia, fino a quasi il secondo tornante: saliva a 25 km orari.

Lui ha proseguito alla stessa andatura e io sono tornato al mio ritmo usuale.

Dopo 5 km l'ho incrociato che scendeva e ho deciso di raggiungerlo per farmi trainare fino a Lecco.

Il ritorno è stato uno spasso in un attimo siamo arrivati sul lungolago di Lecco e, come pensavo, si è diretto verso la salita di Galbiate.

Sapendo che mi avrebbe staccato definitivamente mi sono affiancato per ringraziarlo.

Ottimo allenamento in vista del prossimo impegno alla Granfondo Franciacorta.